Presenza costante e responsabile a gare ed allenamenti

image_pdfimage_print

Con l’emanazione dei calendari ci sorge spontaneo ricordare a nostri giovani atleti e soprattutto ai loro genitori che far parte delle nostre squadre comporta l’implicita accettazione di alcune semplici ma fondamentali regole di comportamento.

La principale di queste regole è che si dovrebbe fare davvero tutto quanto in proprio potere, nel profondo della propria coscienza, per essere sempre presenti ad allenamenti e partite e di avvisare il dirigente di squadra nel caso non fosse davvero possibile farlo.

Come mai chiediamo questo?

Innanzitutto lo chiediamo per evitare il caso estremo (ma già verificatosi) di non poter scendere in campo con la squadra nel caso in cui le assenze non consentano di raggiungere il numero legale di atleti (9). Questo comporterebbe la perdita della gara a tavolino, una multa comminata alla società e perdita di immagine per la stessa società. Se avvisata preventivamente, invece, la società potrebbe chiedere ed ottenere di giocare la gara in altra data. In questo stesso caso, l’atleta che non si presenta danneggia quindi anche i propri i compagni che viceversa si sono presentati alla gara ma non l’hanno potuta disputare e sono tornati a casa umiliati e sconfitti senza giocare. Tutto questo, per opera dei loro stessi compagni di squadra e dei rispettivi genitori che non hanno avvisato per tempo. Non è bello vero ?

Inoltre, cosa ancora più importante, chi frequenta poco gli allenamenti e/o le partite solo per non essersi adeguatamente programmato e/o aver sottovalutato l’impegno che deriva dal far parte di una squadra, manca di rispetto verso i propri compagni, allenatori e dirigenti che si aspettano da lui ben altro comportamento. Come mai questo? Semplice, perché il tempo (ma anche il denaro) dedicato ad allenare (saltuariamente) chi si comporta in questo modo sarebbe più proficuamente speso in parti proporzionali verso gli altri componenti della squadra. Inoltre, lo ricordiamo, ci si allena tutti assieme per giocare tutti assieme, per divertirsi tutti assieme e possibilmente per vincere tutti assieme.

E’ ovvio, lo sappiamo bene, ad esempio, che la scuola viene prima dello sport, che purtroppo ci si ammala e che ci sono tante altre valide ragioni per saltare un impegno sportivo.

E’ però fondamentale non prendere in giro i “compagni di viaggio del baseball” e ricordarsi che l’iscrizione alla squadra è volontaria e gratuita ma che con essa ci si dovrebbe assumere anche in coscienza l’impegno ad una presenza costante e responsabile.

Ci piacerebbe davvero tanto non sentirci più dire ancora frasi come le seguenti: “il bambino non aveva tanta voglia”, “c’era il campo bagnato”, “stava per piovere”, “c’era il compleanno dell’amico del cugino”, “dovevamo fare la spesa all’Ipercoop”, “avevo perso il calendario”, “non mi ricordavo della partita spostata”, “aveva due linee di febbre una settimana fa” ecc ecc.

In conclusione, Vi preghiamo cortesemente ma fermamente di analizzare con la massima attenzione sin da ora il calendario delle gare, di organizzarvi per fare tutto quanto in vostro potere per non mancare alle stesse (ed agli allenamenti) e per segnalarci quanto prima eventuali problemi che possano impedire la vostra presenzaInoltre, vi esortiamo a verificare regolarmente su questo stesso sito se siano state eventualmente apportate variazioni al calendario ed anche di tenere presente che nei primissimi giorni di luglio potrebbe essere necessario recuperare alcune partite prima non disputate (ad esempio per pioggia). In questi casi, comunque, vi avviseremo anche con un sms prima possibile e troverete al campo anche il nostro giornalino con le informazioni necessarie a mentenervi aggiornati sugli impegni.

Grazie per l’attenzione.
Contiamo su di voi per offrirvi un servizio migliore.