Storica promozione in Serie A per la nostra squadra !

image_pdfimage_print

Ci sono voluti 46 anni ma finalmente la nostra Poviglio Baseball ASD ha raggiunto lo storico traguardo della promozione in serie A, la massima serie italiana.

Lo ha fatto al termine di un eccellente campionato condotto per lungo tempo in testa alla classifica e terminato con 24 vittorie e 8 solo sconfitte.

Lo ha fatto però praticamente sul filo di lana ed anche grazie all’esito favorevole ed opposto fra loro delle gare di recupero disputate quest’oggi dalle sue rivali nella corsa promozione, Junior Parma e Codogno.

La formazione parmense oggi ha recuperato due gare con Piacenza, perdendo la prima e vincendo la seconda. Se le avesse vinte entrambe si sarebbe essa stessa laureata campione ma il Piacenza, pur fuori dai giochi, si è comportata in modo professionale ed ha dato il meglio di se stessa facendo pendere l’ago della bilancia a nostro favore.

Nell’altra gara di giornata, il Codogno ha sconfitto il Fossano, esattamente come noi povigliesi speravamo succedesse.

Con tali risultati, infatti, Poviglio, Junior e Codogno si sono trovate questa sera affiancata in classifica con 24 vittorie e 8 sconfitte. In questa situazione, il regolamento prevede di verificare la classifica degli scontri diretti (a tre squadre) che ha premiato il Poviglio del presidente Giovanardi con 5 vittorie (2 con Junior e 3 con Codogno), a fronte delle 4 dello Junior (2 con Poviglio e 2 con Codogno) e le 3 del Codogno (2 con Junior e 1 con Poviglio). In caso di ulteriore parità si sarebbero verificati i punti segnati/subiti negli scontri diretti.

Paradossalmente, è stato fondamentale per noi che il Codogno abbia recuperato nelle ultime giornate (ed anche oggi) il proprio svantaggio su Junior e Poviglio ed abbia così portato in dote alla classifica la propria situazione sfavorevole con Poviglio e neutra con Junior Parma.

Se ciò non fosse successo, in caso di arrivo a pari merito solo di Poviglio e Junior, la squadra parmigiana avrebbe prevalso sulla nostra per effetto del suo miglior “Total quality balance” (differenza punti rapportata agli inning giocati).

La nostra squadra, comunque, in ultima analisi si è dimostrata essere stata la migliore delle tre migliori squadre del girone vincendo uno scontro diretto in più.

Pur banalizzando, si potrebbe quasi sostenere che i nostri ragazzi abbiano vinto il proprio campionato in data 1 agosto, allorchè ottennero la storica doppia affermazione con no-hit sul Codogno.

Nella realtà si è trattato di un campionato bellissimo, lunghissimo, difficilissimo, contro avversarie tutte molto competitive e che si è giocato giornata dopo giornata, vincendo tante battaglie di un solo punto e/o in rimonta con la forza di un gruppo incredibile che non si è disunito nemmeno quando tutto sembrava perso. Forse la fortuna ci ha premiati proprio all’ultimo incastrando tutti i risultati nella direzione a noi favorevole.

Ma se fortuna è stata, siamo certi che i nostri atleti, i nostri tecnici ed i nostri dirigenti se la siano meritata, facendo sempre del proprio meglio e conquistando quindi a pieno merito il diretto di disputare la prossima serie A.