Il punto sulla B (gir. D) dopo la 4^g. di ritorno

image_pdfimage_print

immagine classifica per sito 20140616

Nello scorso week-end si sono giocate le gare valevoli per la terza e la quarta giornata del girone di ritorno. Il calendario prevedeva il normale turno di riposo per il Minerbio. Oltra alla squadra bolognese, però, hanno di fatto riposato anche l’Heila e la Fiorentina perché, temendo la pioggia prevista in modo costante e copioso per tutto il week end, la formazione toscana ha chiesto ed ottenuto dal Poviglio stesso (che non poteva esimersi) e della Federazione la possibilità di non disputare la trasferta e di posticiparla. Le previsioni di venerdì per tutto il week-end erano davvero pessime anche se, ad onor del vero, poi non è praticamente piovuto e si sarebbe quindi potuto tranquillamente giocare. Ormai le previsioni sono corrette nel 95% dei casi ma questo è stato proprio una di quelle situazioni di errore che compongono il residuo 5%. Anche se la FIBS non lo ha ancora formalizzato, le gare saranno recuperate il 29 giugno, cioè nel giorno destinato ai recuperi che era stato fatto coincidere con la settimana dedicata al Torneo delle Regioni. Nel week-end scorso hanno quindi incrociato i guantoni solo il Cagliari con la Pianorese e lo Junior con i Dynos. Entrambe le sfide sono terminate con un pareggio per 1 a 1. L’esito delle gare di Parma, giocate tra le due formazioni posizionate nella parte più bassa della classifica, di fatto ha giovato allo Junior Parma che grazie da esso ha mantenuto il proprio vantaggio di una gara in classifica sui Dynos. Dopo aver vinto gara uno per 6 a 4 ed aver quindi temporaneamente raggiunto in classifica lo Junior, la formazione veneta non è infatti riuscita ad imporsi anche in gara due nella quale hanno invece prevalso i ragazzi parmigiani con il punteggio di 16 a 9. Pur avendo entrambe portato a casa un successo, però, né Junior né Dynos hanno fatti sostanziali passi in avanti in classifica perché la formazione che li precedeva più da vicino, il Cagliari, ha anch’essa fatto risultato. La formazione sarda ha infatti pareggiato per 1 a 1 nientemeno che con la capolista Pianoro secondo quello che, visto anche i risultatati del turno precedente, parrebbe quasi essere diventato un copione ripetitivo: sconfitta abbondante in gara uno (4-20) e vittoria in gara due (10-4). Quello che noi ci chiediamo adesso è se  il Cagliari non abbia per caso deciso di concentrare tutti i migliori lanciatori (e/o le energie mentali) in una gara per aumentare le proprie chances di vincerla rinunciando alla competitività nell’altra gara. Si tratterebbe di una tattica assolutamente legittima. Purtroppo non abbiamo però a disposizione gli score di questa settiamana che potrebbero aiutarci a capirlo meglio. Sembra che mancassero infatti sia i classificatori ufficiali che quelli di squadra. Anche per questo motivo, le nostre statistiche NON risulteranno aggiornate. Con la propria vittoria di gara due, il Cagliari ha tenuto a distanza Junior Parma e Dynos ed ha anche fatto un grande piacere al Minerbio ed alla Fiorentina. Pur non giocando, infatti, entrambe queste due formazioni (rispettivamente al secondo ed al terzo posto della classifica) si sono avvicinate alla capolista Pianoro. Il Minerbio, addirittura, ha ora lo stesso numero di sconfitte (4) e risulta seconda in classifica solo per aver giocato due gare in meno (14 contro 16). Ne consegue che il Minerbio raggiungerebbe il Pianoro in prima posizione “semplicemente” vincendo le proprie gare nel week-end di riposo del Pianoro. Ovviamente di semplice non c’è proprio nulla ed il nostro è un puro ragionamento matematico ed inoltre l’equilibrio tra le tre migliori formazioni del girone (ma non solo) è così indiscutible che tutto può veramente accadere in ogni week-end. Questo stesso discorso vale ovviamente anche per la Fiorentina che ha una sola sconfitta in più (5 contro 4) rispetto a Pianoro e Minerbio. Nel prossimo turno è in programma una gara fondamentale per l’esito finale di questo campionato: il derby bolognese tra Pianoro e Minerbio. La squadra che dovesse riuscire a vincere entrambe le gare a nostro avviso ipotecherebbe i play offs perché la prima o la seconda posizione le risulterebbe davvero a portata di mano per effetto di una classifica molto positiva e di un morale che in tal caso salirebbe alle stelle. La perdente avrebbe comunque ancora tutto lo spazio per recuperare e per centrare quantomeno la seconda posizione, Fiorentina permettendo. In caso di pareggio, invece, tutto verrebbe rinviato ad un finale di stagione bellissimo ed incandescente dove si pagherebbe caro qualsiasi mezzo passo falso. Domenica prossima la Fiorentina osserverà il proprio turno di riposo e beneficerà di qualsiasi risultato dovesse verificarsi nel derby bolognese. In caso di vittoria del Pianoro, addirittura, la formazione toscana scavalcherebbe in classifica il Minerbio mentre negli altri casi, come minimo, si avvicinerebbe sensibilmente e solo la media permillare, legata anche al differente numero di gare disputate, la manterrebbe temporaneamente relegata in terza posizione. Le altre sfide del prossimo week-end sono Dynos-Heila Poviglio e Junior Parma Cagliari che hanno meno fascino del derby bolognese ma che hanno comunque la loro importanza. L’Heila Poviglio deve infatti assolutamente fare doppietta per cercare di non rompere il sottilissimo filo di speranza che anima ancora la parte più profonda dei cuori povigliesi. Non sarà facile perché all’andata il Dynos si rivelò un avversario ostico che vinse gare due dopo aver ceduto con onore nella gara del mattino. Viceversa, il Dynos deve fare risultato e sperare che nel contempo Lo Junior Parma non faccia un risultato troppo positivo con il Cagliari che in formato da trasferta sembra essere meno incisivo che tra le mura amiche. Per risalire un po’ la classifica e scavalcare il Poviglio, la formazione Sarda dovrebbe però fare assolutamente risultato a Parma.

Immagini correlate: