Domenica bagnata… Domenica sfortunata!

image_pdfimage_print

Questa volta a Davide non riesce a battere il gigante Golia e la corazzata Verona si conferma cliente ostico per l’Heila Poviglio. Infatti, nella quarta giornata del campionato di Serie B Federale di baseball, capitan Salardi e compagni tornano a casa dalla trasferta di domenica in terra veneta con un pugno di mosche in mano subendo una sonora sconfitta per 17 a 0 nel primo incontro e soccombendo per 6 a 2 nel pomeriggio. In gara 1 il potente lineup scaligero mette in mostra le proprie doti sin dall’inizio, confezionando sette punti al primo inning contro un impotente Sorrivi. Nemmeno i rilievi Arcolà e Sandhu riescono ad arginare lo strapotere veronese mentre i biancoblu non producono nulla in attacco contro i precisi lanci del partente avversario Briggi. Se il match del mattino è stato un monologo delle mazze veronesi gara 2 è caratterizzata dalla pioggia, protagonista mal voluta dall’inizio della stagione. Il nove povigliese non si lascia intimorire dal punto subito in avvio di gara e pareggiano i conti grazie a Giovanardi che, rubando astutamente la terza base, induce la difesa scaligera all’errore che gli permette di raggiungere casa base. Al terzo inning l’Heila Poviglio mette la freccia e sorprende i padroni di casa passando in vantaggio grazie a D’Amico, che completa il giro delle basi grazie al doppio del sempreverde Giovanardi ed alla rotolante in diamante di Busi. Al quinto la difesa povigliese va in blackout gestendo malamente due bunt e permettendo al Verona di passare in vantaggio per 6 a 2. Al resto ci pensa il maltempo. Al cambio campo un forte si abbatte sullo stadio Gavagnin allagando il campo e obbligando gli arbitri a sospendere l’incontro che però risulta valido in virtù delle cinque riprese di gioco. A capitan Salardi e compagni resta il rammarico di aver gettato al vento l’occasione d’oro di sgambettare la temibile formazione veronese, saldamente al comando del girone B a punteggio pieno. Nelle altre sfide della giornata il Minerbio esce sconfitto dalla doppio incontro col Cesena mentre Pianoro e Cagliari si dividono la posta in palio. Domenica prossima l’Heila Poviglio ospiterà sul diamante amico di via Gruara il CUS Brescia, vittorioso nell’ultimo turno con il Vicenza, nella speranza di riassaporare la vittoria che manca ormai da due settimane.