Doppiette delle due formazioni reggiane contro le veronesi

image_pdfimage_print

Domenica scorsa 4 ottobre si sono giocate le due ultime giornate di questo breve campionato 2020 caratterizzato dal Covid-19 che ne ha dapprima ritardato la partenza per ben due volte, poi ne ha imposto un sensibile accorciamento della durata rispetto al solito ed infine ha costretto tutti quanti gli attori (giustamente) al rispetto di un rigido protocollo.

In realtà, domenica prossima 11 ottobre, si giocherà un piccolo strascico alla stagione: la gara di recupero fra T-Rex e Poviglio non disputata all’andata causa allerta meteo. Nonostante sia divenuta ininfluente ai fini della classifica dopo la immeritata sconfitta del Poviglio contro i Dynos di due settimane fa, la gara deve essere giocata come da regolamento perchè le due squadre non si sono mai incontrate sul campo per disputarle (il rinvio era avvevnuto il giorno precedente la gara).

Facendo comunque un passo indietro alle gare di domenica scorsa, le due squadre reggiane si sono imposte contro le due veronesi. La Palfinger di Reggio Emilia ha infatti sconfitto i Dynos Verona con i punteggi di 6 a 2 e 3 a 2 al 10°. Il Poviglio, pur decimato da squalifiche ed ulteriori assenze, ha battuto i T-REX, ugualmente orfani del loro miglior lanciatore, per 6 a 2 e 6 a 5 al 10°

Con questi risultati la Reggiana ha consolidato la sua terza posizione finale ed il Poviglio la seconda alle spalle della Crocetta. Dynos e T-Rex sono rimaste rispettivamente in penultima ed ultima posizione.

Le due gare di domenica prossima fra T-Rex e Poviglio serviranno ai T-Rex per cercare di raggiungere in classifica i Dynos ed al Poviglio per cercare di terminare la stagione il più a ridosso possibile della Crocetta, il tutto per una questione di mero orgoglio. Le previsioni del tempo sono però davvero pessime e si rischia un ulteriore rinvio.