E’ della nostra Platform gara uno dei play offs per la Serie A

E’ stata una delle partite più emozionanti di sempre

Sabato Pomeriggio la Platform Poviglio del Presidente Friggeri ha giocato e vinto con il punteggio 7 a 5 gara uno dei play offs per la promozione alla serie A Federale 2018 contro la temibile formazione di Bolzano. La gara è stata tra le più belle ed emozionanti della storia ultraquarantennale del team Povigliese, con continue alternanze di risultato e di sensazioni (positive e negative) da una compagine all’altra. Nel primo terzo di gara i padroni di casa del Bolzano sembrano in relativo controllo della partita, sorretti dai lanci del loro talentuoso pitcher, Ruben Divina, il quale controlla molto agevolmente i biancoblù durante i primi tre attacchi, terminati tutti in pochi minuti e con nessun corridore arrivato in base. Viceversa, il pitcher povigliese Nelson D’amico, anche mal coadiuvato dalla propria difesa, subisce la pressione dei forti battitori avversari che segnano un punto già al primo inning, ma riesce poi, con grande determinazione, ad arginare l’impeto delle mazze bolzanine che non concretizzano un paio di buone occasioni per allungare nel punteggio, lasciando anche due uomini sulle basi. Trovarsi in svantaggio solo per 1 a 0 a fine terzo risulta quindi tutto sommato positivo per la Platform, perché gli avversari sembrano giocare galvanizzati e sulle ali dell’entusiasmo grazie al vantaggio acquisito, senza però riuscire a prendere il largo. Qualcosa avrebbe però dovuto cambiare nella mente dei ragazzi del Manager Rossetti e/o nella difesa e nel pitcher bolzanino per ribaltare l’inerzia della gara. Questo avviene già nel quarto inning, con il primo ribaltone della sfida: la Platform mette infatti a referto ben tre punti grazie alla base su ball ottenuta da Luna e dai tre doppi in sequenza dei suoi bomber De La Rosa, Latte e D’amico. Al cambio di campo, poi, D’amico non incontra particolari difficoltà a chiudere l’inning con la Platform avanti 3 a 1. Al quinto, però, dopo due veloci out, lo stesso D’Amico si disunisce e concede al turno alto dei padroni di casa i due punti del pareggio grazie ad un triplo e un singolo inframmezzati da tre colpiti. Al settimo il Bolzano trova poi un nuovo vantaggio segnando il punto del 4 a 3 su errore della difesa. Nell’inning successivo, l’ottavo per la precisione, la Platform riesce però a riagguantare il pareggio (4 a 4) grazie a Caprara (doppio) e Latte (volata di sacrificio). Durante il proprio nono attacco, la Platform mette a referto il secondo ribaltone, riportandosi avanti grazie alle valide di Guareschi e Luna. Il nuovo vantaggio, però, dura poco perché al cambio di campo il Bolzano trova tre battute valide, segnando quasi subito il punto del pareggio; in questo momento i padroni di casa si trovano con un solo out e corridori in seconda e terza base e la gara sembra ormai indirizzata definitivamente verso i binari bolzanini. L’unica speranza per la Platform risiede in un paio di eliminazioni forzate (magari un doppio gioco) che chiudano l’inning e portino la sfida agli inning supplementari. Per tentare quest’ultima carta, Rossetti e il coach Madera ordinano la concessione della base intenzionale al successivo battitore avversario per riempire le basi e renderle quindi tutte obbligate. In questa situazione, come detto con un solo out, agli avversari sarebbe bastato una volata di sacrificio, una battuta valida, un errore difensivo, un lancio pazzo, una palla persa, un balk (fallo) del lanciatore o il più classico gioco suicida che mandasse a punto il corridore di terza (squeeze play). Nessuna di queste cose esce però dalla mazza del battitore del Bolzano, il quale colpisce normalmente la pallina, che si tramuta in un’innocua rimbalzante prontamente catturata da D’Amico che assiste Campanini per l’out a casa base e da questi a Baldi in prima base per l’eliminazione del battitore. Terzo out e nessun ulteriore punto subito per la Platform, che se la cava con uno scampato pericolo e qualche istante di terrore: la gara che un momento prima sembrava ormai persa, ora prosegue quasi miracolosamente agli extrainning. Con un moto d’orgoglio, nel decimo attacco povigliese, il bomber Latte, con un out, colpisce un doppio, prima che la rimbalzante di D’amico forzasse l’errore della difesa di casa, permettendo a Latte di segnare il punto del nuovo vantaggio Platform per 6 a 5. Subito dopo Campanini batte valido spingendo l’Italo-Venezuelano in terza, seguito da Guareschi, il quale effettua il gioco di squeeze-play prima non rischiato dal Bolzano, trovando valida e punto del 7 a 5 battuto a casa; la linea di Corsino si spegne poi nel guanto del pitcher Divina, ponendo fine al turno d’attacco dei povigliesi. A questo punto occorre però difendere il vantaggio, lottando anche contro la fortissima emozione suscitata dal momento, amplificata dal folto pubblico che non ha mai smesso di tifare a gran voce per i propri colori. D’amico inizia subito con uno strike out, poi assiste in prima la battuta sporca del battitore successivo per il secondo out. Il battitore successivo batte su Latte che raccoglie la palla e tutti in quel momento sono pronti ad esultare per la vittoria della partita, immaginando e sopratutto sperando in una sua assistenza in prima. Latte non è però perfetto e, nonostante sembri che Baldi tocchi in tempo utile il corridore, l’arbitro chiama il salvo. Il vantaggio di due punti ed i due out sono ancora abbastanza rassicuranti, ma tante partite sono state perse nella secolare storia del baseball anche in situazioni più favorevoli. Il battitore successivo, come potete vedere nel video allegato, batte una rotolante che De La Rosa raccoglie ed assiste in prima per il terzo out e la fine della gara nel tripudio del nostro doug out e della nostra squadra in campo.
Gara 2, prevista per la stessa sera, non si è potuta disputare per l’intensa pioggia che si è abbattuta sul diamante di Bolzano né alle ore 20.30, né nella giornata di Domenica, quando le avverse condizioni meteorologiche persistevano senza tregua. I ragazzi del presidente Friggeri dovranno quindi tornare in Alto Adige Sabato 16 Settembre per disputare tale sfida, rimandando le gare casalinghe al weekend successivo (23 Settembre Gara 3, 24 Settembre eventuali gare 4 e 5).

Clicca qui per consultare le statistiche ed il play by play della partita.

video ultimo uot gara uno play offs bolzano 9-9-2017 IMG_3243