Dopo l’ennesimo rinvio, con il Codogno è tempo di scoprire chi siamo

image_pdfimage_print

In un mese di Maggio che sinora si è dimostrato il più freddo e piovoso della storia recente, tutto si potrebbe desiderare fuorché il dover scendere sul diamante per affrontare una giornata di batti e corri. Le temperature rigide e i campi bagnati, si sa, rendono estremamente difficoltosa la pratica del nostro sport preferito, il quale è invece di solito responsabile di ore e ore sotto il sole cocente e l’afa estiva. Ciononostante, tra un rinvio e l’altro, ci troviamo oggi qui (ancora una volta con l’incognita meteo) alla vigilia di una doppia sfida che, volenti o nolenti, dopo soltanto sei gare effettivamente disputate segnerà un crocevia fondamentale nel percorso del nostro campionato di Serie B.
A farci visita domenica prossima 19 maggio, con gare alle ore 10,30 e 15,30, sarà infatti la forte e organizzata compagine di Codogno, con cui dividiamo al momento il primato in classifica nel girone A. Un vero e proprio big match, dunque, destinato a mettere in chiaro quelle gerarchie che proprio a causa del limitato numero di gare giocate ancora non si sono manifestate nella loro completezza. Per quanto riguarda la nostra squadra, le sfide non disputate contro lo Junior Parma alla prima giornata e contro la Crocetta domenica scorsa avrebbero certamente rappresentato un banco di prova interessante per testare le nostre reali ambizioni di classifica contro due formazioni di ottimo livello sempre ostiche da affrontare. Inoltre, e questo vale per entrambe le formazioni, le continue interruzioni nello svolgimento del campionato di certo non aiutano a trovare quel ritmo partita che sappiamo essere un aspetto fondamentale del nostro sport.  Alcune buone notizie per i nostri ragazzi giungono però dal recupero di alcune delle assenze che, specie sul monte di lancio, hanno condizionato non poco le scelte di formazione del manager Escudero nelle settimane passate.
Accantonate tutte queste considerazioni, speriamo ora di poter lasciare che sia il campo a dare i primi verdetti di questa stagione. L’obiettivo, come sempre, è quello di fare il meglio possibile, di vincere e di mantenere quell’impegno e quella fame che i nostri ragazzi sono riusciti a mettere in campo nelle partite sin qui disputate, in modo appunto da mostrare, come abbiamo titolato, chi siamo realmente. A tutti va dunque l’augurio di una splendida Domenica di baseball che siamo certi che le due formazioni saranno in grado di regalarci e, come sempre, forza Poviglio!